Vai alla barra degli strumenti
27
Apr

Circoli sportivi di qualità: Circolo Velico Le Sirene di Nettuno

vela lezione bimbi 100 3783

La redazione di Passionesport.tv, in occasione delle visite dedicate ai circoli sportivi eccellenti per storia, risultati e qualità, è stata ospite del Circolo Velico Le Sirene di Nettuno. Il Presidente Marco Ciccotosto ha fatto gli onori di casa. Il Circolo velico di Nettuno, nel firmamento sportivo, è considerato tra i più attivi e prolifici nella pratica sportiva e nell’isegnamento dei valori dello sport. Le attività sono dirette ai giovani, non trascurando gli appassionati di tutte le età. Il circolo Le Sirene di Nettuno collabora con la Compagnia della Vela di Bracciano diretta dal maestro FIV Matteo Nicolucci. La mattinata trascorsca con questi veri amanti dello sport e del mare è stata affascinante. Il Presidente Ciccotosto ha iniziato con i ricordi: “Il  nostro centro sportivo nasce nel 91, da allora ad oggi abbiamo fatto tanta strada. La passione è stata la spinta, il “vento” che ci ha vela sirene 100 3787proiettati fino a quì. Oggi i nostri sforzi sono diretti verso questi ragazzi che vedete impegnati con i maestri della scuola vela, più di 300 ragazzi e ragazze che presto voleranno in mare con la vela. Passano ore impegnati tra teoria, pratica e ginnastica in spiaggia. L’obiettivo è quello di trasmettergli l’amore per questo sport e per il mare, per la natura. E’ uno sport che li aiuterà nella crescita psicofisica. Impareranno a stare soli con se stessi, a rispettare la natura e a superare i pericoli. Dovranno regolarsi con il ciclo, con i meccanismi della natura, gestire le energie, gli scarichi, l’acqua ecc. sarà fondamentale in mare… – poi Ciccotosto torna sulle linee guida del circolo – abbiamo sposato la causa di divulgare questo sport, abbiamo acquistato una serie d’imbarcazioni che sono a disposizione di tutti per tutti. Con la quota annuale di e. 200,00 tutti potranno provare il brivido della vela. Non serve comprarsi la barca, ci siamo noi…- poi passa alle esperienze più significative – l’esperienza più bella è quella fatta con i ragazzi diversamente abili. Il nostro circolo impegna ore di scuola e mezzi per questa causa. I ragazzi meno fortunati possono essere aiutati a condividere questo momento di sano sport. Nel tempo abbiamo avuto diversi riconoscimenti, i genitori ci hanno raccontato i miglioramenti avuti dai loro ragazzi. E’ stata la cosa più emozionante”. Il centro quest’anno ha raggiunto anche gli obiettivi sportivi. “Tutto questo non ci fa perdere di vista l’atto agonistico. Proprio con la collaborazione del maestro Matteo Nicolucci abbiamo potenziato il settore gare e possiamo annoverare nel notro team i neo campioni  Under 16 FIV 5-5-5- collettivi. Proprio grazie alla collaborazione con gli amici della Compagnia della Vela oggi i nostri atleti sono campioni: Alessandro Porpora, Alessandro Ferrante, Riccardo Paparella e Riccardo Fontana”. Arriva la conferma del maestro FIV Matteo Nicolucci direttore tecnico della Compagnia Della Vela di Bracciano, un atleta dal palmares invidiabile:quattro titoli italiani catamarano, un bronzo europeo, un bronzo per meriti sportivi 2004, tante gare vinte e la partecipazione alle selezioni Pechino 2008 specialità catamarano. “Si! Tutte esperienze belle – dichiara Nicolucci – ma pensiamo al presente, la vittoria è quella che verrà. La mia più grande soddisfazione è trasmettere agli altri, ai giovani in particolare la passione per la vela ed il catamarano. Sono orgoglioso che da tre anni c’è il binomio con le Sirene di Nettuno. Siamo cresciuti noi che abbiamo la possibilità dello sfogo al mare dopo tanto lago e loro per il contributo sull’insegnamento ai giovani. – poi Nicolucci ricorda i successi da mestro – Sono tecnico nazionale 3° livello e sto collaborando nel bellissimo progetto verso  RIO 2016, dove ci saranno i catamarani in mare. Una nuova imbarcazione NACRA17 che ha preso lo Status Olimpico. Per la prima volta nella vela ci sarà il binomio atleta donna e uomo – poi conclude – la soddisfazione che annovero inoltre è quella di poter dire che dal 2006 a oggi, ogni anno ho avuto un team che mi ha rappresentato nelle nazionali giovanili special multiscafo, con tanti podi”. La nostra visita termina con le consuete foto e con la registrazione poi trasmessa su passionesport.tv Lazio Radio.

La redazione

Facebook Comments

Tag:

There are no comments yet

Why not be the first

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.