7
Mar

Bonaventura: gara Circeo Zannone

Il Bonaventura 34.7 timonato da Gino Anastasia vincela Circeo-Zannone-Circeo e conquista il Campionato Primaverile. Il Bonaventura Sailing Team non fallisce l’appuntamento decisivo. Il Bénéteau First 34.7 timonato da Gino Anastasia si è imposto nella quarta e ultima tappa del Campionato Primaverile,la Circeo-Zannone-Circeo, aggiudicandosi così il primato definitivo nella kermesse. Grande soddisfazione da parte di Anastasia, armatore del Bonaventura Sailing Team, che aggiunge l’ennesimo alloro a una bacheca colma di successi. «Eravamo chiamati alla vittoria – ricorda lo skipper – perché il nostro primo posto era insidiato dagli avversari. Siamo partiti con un vento di intensità attorno ai 4-6 nodi, proveniente da sudest. Il gruppo aveva le mure a sinistra, e tutti ci siamo portati verso la destra del percorso, sperando nella rotazione dell’aria. La nostra partenza è stata ottima, siamo balzati subito alla testa della flotta. Con il vento da levante, ci siamo spostati verso il centro del campo di gara, cercando di anticipare la rotazione verso ovest, che si è stabilizzata a 4-5 migliadalla boa di Zannone».

A Zannone il Bonaventura è transitato davanti, seguito da Jeronimo, il Grand Soleil 40 di Adriano Addobbati. Poi Ammuina, il First 40.7 di Carlo Scoppola, e Vahinè 7, il First 45 di Francesco Raponi, fresco vincitore del prestigioso Campionato Invernale di Riva di Traiano. «Vahinè – spiega Anastasia – ha pagato una tattica conservatrice, che lo ha portato a perdere posizioni. Il percorso tra Zannone e San Felice si è rivelato abbastanza semplice, il vento si è stabilizzato tra ovest e sudovest, con intensità di 8-10 nodi. Noi abbiamo mantenuto il gennaker per circumnavigare Zannone, questo ci ha permesso di affrontare il rientro più veloci del gruppo degli inseguitori, tutti con barche più grandi della nostra. Abbiamo tolto il gennaker circa3 migliaprima di San Felice, quando abbiamo montato un genoa per gestire le ultime fasi di regata».

In tempo reale Bonaventura ha tagliato il traguardo con distacchi abissali rispetto agli immediati inseguitori: oltre dieci minuti di vantaggio su Jeronimo, quasi un quarto d’ora su Pina II, il Comet 38 di Bruno Rocco, mentre ha sfiorato i venti minuti il margine rispetto a Vahinè 7 e Ammuina. Nella classifica a tempo compensato il divario è stato ulteriormente amplificato: al secondo posto si è insediato Jean Jack, il Bavaria 36 di Giovanni Maglionico, che si è aggiudicato anche la piazza d’onore sia nella graduatoria generale overall del Campionato Primaverile, che in quella di Classe 2, sempre alle spalle del Bonaventura. Nella Circeo-Zannone-Circeo il terzo posto è andato a Pina II, davanti ad Ammuina, il quale però si è aggiudicato l’ultimo gradino del podio del Campionato in overall, e la vittoria nella Classe 1.

«Ci tenevamo doppiamente al successo in questa regata – prosegue l’armatore di Bonaventura – perché essa rappresentava anche il memorial Alberto Di Cosimo, storico presidente della Cooperativa ormeggiatori Circeo Primo». Come tradizione, il Bonaventura Sailing Team ha donato la coppa della vittoria alla figlia di Alberto, Monia Di Cosimo, a sua volta socia della Cooperativa Circeo Primo. Gli altri trofei sono invece in mostra presso la sede del Circeo Fishing Club, in piazza Lanzuisi a San Felice.

«Con questa gara si chiudono le regate d’altura al Circeo e si apre una pagina nuova per il Bonaventura. Nel prossimo fine settimana saremo a Ponza per la Jepson Cup, che abbiamo già vinto lo scorso anno, e successivamente ci sposteremo sul lido di Ostia per la Centovele, il Campionato Nazionale di classe diporto e la Velaestate. Voglioinfine ringraziare – conclude Anastasia – tutto il mio equipaggio, il Circeo Yacht Vela Club per l’eccellente organizzazione e il C1 Café di San Felice per l’ospitalità durante le premiazioni. Ci tengo, inoltre, a fare i complimenti a tutti gli altri partecipanti, che si stanno specializzando e ci hanno dato filo da torcere, dimostrando un grande attaccamento per la vela».

 

 

Facebook Comments

Tag:

There are no comments yet

Why not be the first

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: