Vai alla barra degli strumenti
3
Feb

SCI ALPINO: FEDE&SOFIA, SINFONIA TRICOLORE. FANTASTICA DOPPIETTA BRIGNONE-GOGGIA NEL SUPERG DI SOCHI

Federica Brignone e Sofia Goggia regalano ancora una volta spettacolo, confezionando una strepitosa doppietta tricolore nel supergigante femminile andato finalmente in scena sulla pista Rosa Khutor di Sochi, dopo quattro giorni di continue cancellazioni fra prove ufficiali e discesa. Le due azzurre hanno confermato di trovarsi a meraviglia sul tracciato molto tecnico disegnato dall’allenatore di Tina Weirather, disegnando traiettorie sconosciute alle avversarie e mettendo in pista una grinta e voglia di vincere che hanno fatto la differenza. Brignone, splendida nell’interpretare le linee, si è ripresa con gli interessi ciò che la caduta nel supergigante di Bansko le aveva tolto, Goggia ha messo da parte le paure della scivolata nella discesa bulgara che le aveva lasciato qualche strascico fisico.
Il risultato è stato una fantastica doppietta con soli 20 centesimi di differenza (la quarta stagionale per l’Italdonne comprensiva della tripletta in discesa a Bansko) che permette a Federica di indossare momentaneamente il pettorale rosso di leader nella terza diversa specialità (dopo il supergigante, ci sono anche gigante e combinata alpina), di battere il proprio record di punti complessivi in una sola stagione (già toccata quota 955 contro gli 895 ottenuti nel 2017) e di raggiungere quota 14 trionfi in carriera, ad appena due lunghezze da Deborah Compagnoni e ad una da Isolde Kostner. LO scorso mese di dicembre fu Goggia ad imporsi davanti alla valdostana per appena 1 centesimi, stavolta l’ordine si è invertito. L’Italia aggiorna invece il bilancio stagionale ad un totale di 27 podi complessivi, 20 di questi arrivati dalla squadra femminile. Il podio di giornata è stato completato dalla svizzera Joana Haelen, terza a 34 centesimi, che ha relegato in quarta posizione la connazionale Corinne Suter. La top 15 di giornata registra la presenza di Elena Curtoni tredicesima e Francesca Marsaglia quattordicesima, mentre Laura Pirovano è giunta ventiduesima. Fuori Nicol Delago, Nadia Delago e Verena Gasslitter in una gara che ha visto al traguardo 31 concorrenti su 44 iscritte.
In classifica generale l’assente Mikaela Shiffrin mantiene il comando con 1225 punti contro i 955 di Brignone che approfitta dell’ulteriore assenza di Petra Vlhova, ferma in terza posizione con 830, così come Marta Bassino che rimane al quarto posto con 620. nella classifica di specialità Brignone prende il pettorale rosso con 216 punti davanti a Suter con 200 e Shiffrin con 186.

Fonte:http://www.coni.it

Facebook Comments

Tag:

There are no comments yet

Why not be the first

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.