11
Mar

RAPPRESENTATIVA SERIE D, INIZIA L’AVVENTURA ALLA VIAREGGIO CUP

Domani alle 14 prima sfida con i pari età della Cina davanti alle telecamere di RaiSport che riprenderanno in diretta la partita
Tirrenia (PI), 11 marzo 2019 – E’ tutto pronto per la prima della Rappresentativa Serie D alla 71^ edizione della Viareggio Cup, gli juniores della D per la quattordicesima volta lanciano la sfida ai club professionistici. Domani martedì 12 marzo alle 14.00 sul terreno in erba artificiale dell’Intels training center “Ferdeghini” di La Spezia gli under 19 della D affronteranno i pari età della Cina davanti alle telecamere di RaiSport che riprenderanno in diretta la gara (Arbitro Davide Di Marco di Ciampino). I cinesi non sono da sottovalutare, al loro esordio nella scorsa edizione della sono arrivati secondi nel girone perdendo una sola gara di misura con il Torino. Il selezionatore Tiziano De Patre, alla sua prima esperienza sulla panchina della Rappresentativa, ha tutti e 23 i giocatori a disposizione (2000 e 2001, con tre fuori quota del 1999), questo il responso dell’allenamento di oggi pomeriggio che è servito al gruppo per definire gli ultimi dettagli al termine di un pre raduno scattato il 5 marzo al Centro di Preparazione Olimpica di Tirrenia. La seconda sfida è in programma giovedì 14 alle ore 15.00 contro la Spal sul terreno di gioco del “Nannotti” di Badesse (Si). Chiusura con la Salernitana sabato 16 sempre alle ore 15.00 allo Stadio “Raciti” di Quarrata.
Il numero uno della Lega Nazionale Dilettanti Cosimo Sibilia ha voluto inviare un messaggio ai ragazzi: “Da quando sono Presidente della LND abbiamo costruito un progetto ben strutturato investendo nuove risorse nelle selezioni giovanili perché solo puntando sulla linea verde possiamo assicurare un futuro al nostro calcio. La Viareggio Cup è un’occasione unica per un calciatore, un’esperienza che rimane nel cuore di chi ha la fortuna di viverla, ne so qualcosa, ho partecipato a questa manifestazione da giocatore ed i ricordi sono ancora vividi. Auguro ai ragazzi e allo staff di sfruttare questa occasione per mettersi alla prova, crescere e superare i propri limiti perché il calcio è fatto di sfide e solo accettandole si diventa uomini e calciatori migliori”. Parole che trovano riscontro nel pensiero del Coordinatore del Consiglio del Dipartimento Interregionale Luigi Barbiero, in questo caso nella veste di Capo Delegazione presente accanto alla squadra: “Da quattordici anni siamo convinti che questa vetrina sia importante per i ragazzi e guardando le loro carriere possiamo affermare che i fatti ci hanno dato ragione. Anche in questa stagione abbiamo riscontrato una grande disponibilità da parte delle società sempre collaborative. Con i club si è creata una sinergia ormai collaudata negli interessi dei giovani che sono un patrimonio importante di tutta la Serie D. L’entusiasmo del nuovo staff tecnico della Rappresentativa può dare un impulso in più alle motivazioni dei ragazzi che sono certo sfrutteranno al meglio questa vetrina”.
Il selezionatore Tiziano De Patre alla sua prima esperienza con la Rappresentativa: ”/Sono fiducioso, i ragazzi hanno lavorato bene in questi giorni che sono stati veramente preziosi. Siamo una Rappresentativa e dobbiamo sfruttare ogni momento per fare gruppo e conoscerci meglio. Si respira un’atmosfera positiva, siamo ottimisti”.
Per capire le dimensioni della sfida che attende l’under 19 della Serie D basta andare a guardare gli avversari che in tredici anni la Rappresentativa ha affrontato e spesso superato, giocatori che hanno raggiunto le vette del calcio: El Shaarawy, Sturaro, Perin, Boakye, Gabbiadini, Destro, Zaza, Kone, Coulibaly, Politano, Romagnoli, Saponara, Caldirola, Obi, Lukaku, Soriano, Obiang, Caldara, Biraghi, Crisetig, Alibec, Pigliacelli, Ciciretti e Traorè.
Confermato il regolamento della scorsa edizione. Passano il turno le prime due dei dieci gironi più le sei migliori seconde (tre per gruppo, la Rappresentativa è nel gruppo B che comprende i gironi dal 6 al 10). Rose di 28 giocatori, tutti potranno essere inseriti nella lista di ogni singola gara ed ogni club avrà a disposizione 7 sostituzioni che potrà effettuare in tre momenti qualsiasi di gara, oltre all’intervallo tra il primo e il secondo tempo. I due tempi di ogni incontro saranno di 45 minuti ciascuno.
Grazie ai new social media griffati LND (Facebook, Twitter, Youtube e Instagram) tutti gli appassionati potranno seguire l’esperienza dei ragazzi alla Viareggio Cup. Oltre alle interviste ai protagonisti, brevi clip giornaliere racconteranno le emozioni degli juniores della D. In particolare le partite potranno essere seguite in diretta con aggiornamenti in tempo reale sul profilo twitter della LND twitter.com/legadilettanti.
Per il terzo anno consecutivo la Rappresentativa veste HS Football, sponsor tecnico di tutte le selezioni giovanili LND e quelle dei Comitati regionali e provinciali.
Convocati
Portieri
Andrea Loliva (‘00-Gravina), Cristiano Sprecacè (’00-Recanatese), Piero Burigana (’01-Belluno).
Difensori
Cristian Shiba (’01-Sangiustese), Yves Herman Kouadio (’99-Lanusei), Federico Ampollini (’00-Seregno), Davide Ferrante (’01-Gavorrano), Manuel Marzupio (’00-Virtus Bergamo), Valentin Denis Giosù (’00-Crema), Gabriele Ingrosso (’00-Audace Cerignola), Kabine Camarà (’00-Cassino).
Centrocampisti
Pietro Messori (’00-Modena), Nicola Petricci (’01-Sporting Trestina), Chamberlian Oua Sidibe (’00-Troina), Soumahoro Langone (’00-Picerno), Daniel Sannipoli (’00-Trastevere), Salvatore Esposito (’00-Gelbison), Matteo Trevisan (’00-Trento), Riccardo Lapenna (’00-Aprilia).
Attaccanti
Abdoulaye Sall (’00-Pro Dronero), Mattia Morello (’99-Pergolettese), Indrit Koni (’99-Virtus Bolzano), Yayah Kallon (’01-Savona).
Staff Tecnico/Dirigenziale
Luigi Barbiero (Capo Delegazione)
Maria Teresa Montaguti (Dirigente Accompagnatore)
Tiziano De Patre (Allenatore)
Sergio Arnosti (Allenatore in 2°😉
Gianfranco Tosoni (Collaboratore Tecnico)
Bruno Federici (Allenatore dei Portieri)
Massimiliano Greggi (Medico Responsabile)
Andrea Bandini (Fisioterapista)
Sandro Della Pelle (Magazziniere)
Barbara Coscarella (Segreteria)
IL GIRONE
Rappresentativa Serie D
Under 19 Cina
Spal
Salernitana
FASE ELIMINATORIA
Martedì 12 marzo
RAPPRESENTATIVA SERIE D-UNDER 19 CINA diretta RaiSport ore 14.00
La Spezia / Intels training center “Ferdeghini”
SPAL-SALERNITANA ore 15.00
Ferrara / Stadio “Mazza”
Giovedì 14 marzo
RAPPRESENTATIVA SERIE D-SPAL ore 15.00
Badesse (SI) / Stadio “Nannotti”
UNDER 19 CINA-SALERNITANA ore 20.30
Fornacette (PI) / Stadio “Masoni”
Sabato 16 marzo
RAPPRESENTATIVA SERIE D-SALERNITANA ore 15.00
Quarrata (PT) / Stadio “Raciti”
UNDER 19 CINA-SPAL ore 15.00
La Spezia / Intels training center “Ferdeghini”
Ottavi di finale – martedì 19 marzo
Quarti di finale – venerdì 22 marzo
Semifinali – lunedì 25 marzo
Finale – mercoledì 27 marzo
Il bilancio – Dopo tredici edizioni il bilancio è ampiamente positivo: 77 gol realizzati e 55 subiti in 46 gare giocate, per un computo totale di ben ventitré vittorie (due ai penalty), diciassette sconfitte (due ai rigori) e nove pareggi. Un cammino che ha sorriso nel tempo a una Rappresentativa capace di piazzarsi quasi sempre almeno al secondo posto nel girone eliminatorio e centrare gli ottavi di finale sette volte nelle ultime undici edizioni con l’acuto del terzo posto conquistato nel 2010 e i Quarti di Finale nell’edizione 2012.
Dalla D ai professionisti, non è un sogno, è una realtà
Dalla Serie D alla Serie A fino alla maglia azzurra, alcuni in B e tanti in C, questo è il percorso che hanno fatto decine di ragazzi under 18 e 19 anche con la maglia della Rappresentativa Serie D.
I giovani più interessanti di questa Serie A Cristian Dell’Orco (Empoli) e Manuel Lazzari (Spal) giocavano in D rispettivamente con il Fiorenzuola (11/12) e il Montecchio Maggiore (10/11). Il primo ha vestito le maglie azzurre di categoria, Manuel è stato convocato dal ct Roberto Mancini. Il portiere Marco Sportiello in D nel 2010/2011 con il Seregno, protagonista in Serie A con le maglie di Atalanta, Fiorentina e Frosinone. Giangiacomo Magnani nel 14/15 in D con la Virtus Vecomp ed ora marca Ronaldo con la casacca del Sassuolo. Altri giocatori che hanno fatto il doppio o triplo salto dalla D alla A e B, non necessariamente con la Rappresentativa: Fulignati (Spal), Idda e D’Orazio (Cosenza), Laverone (Ascoli), Longhi, Merelli e Cappelletti (Padova).
Molti dei giocatori che hanno partecipato alla scorsa Viareggio Cup come Zanimacchia, D’Eramo, Cosentino, Carannante, Dumancic, Njie, Kargbo, Gassamà, Svidercoschi, Alberti e Carlo Pirana ora sono titolari nelle primavere di club di A o nelle prime squadre in C, in campo nel campionato cadetto con club del calibro dell’U23 Juventus, Parma, Bologna, Crotone, Lecce, Spezia, Ascoli e Bassano.
E poi negli anni chi ha vestito la maglia della Rappresentativa è andato nei prof e non si è più voltato indietro, alcuni esempi: Goldaniga e Dionisi (Frosinone), Mancuso (Pescara), De Col (Spezia), Ciofani e Scognamiglio (Pescara), Belli, Bearzotti, Cardelli, Gatto, Sparacello, Cemente, Berardi, Bensaja, Modolo, Ripa, Favaro e Carpani. Alcuni sono titolari in A, altri in B e il resto protagonisti in C.
Quattro gli eroi azzurri che vinsero il Mondiale del 2006 partendo dalla Serie D: Andrea Barzagli a 18 anni ha vestito ma maglia della Rondinella in D, Fabio Grosso dal 1997 al 1999 due stagioni in quarta serie con la Renato Curi, Marco Materazzi da 18 a 20 anni tre stagioni in D con Tor di Quinto (due) e Marsala, Vincenzo Iaquinta due anni con il Reggiolo nel massimo campionato della LND.
Comunicato Stampa

Facebook Comments

Tag:

There are no comments yet

Why not be the first

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: