8
Mar

Latina pallanuoto promossa in B

ASD LATINA PALLANUOTO-CENTUMCELLAE PALLANUOTO 16-5 (4-0; 5-1; 4-1; 3-3)

ASD Latina Pallanuoto: De Rossi, Zavattini, Straccini, Volpe, Ciardiello, Serrecchia, logo-pallanuotoZamperin, Ghinfanti, Natarella, D’Erme, Comuzzi, Depicolzuane, Giobbe. All: Scannicchio. 2° All.: Formica. Centumcellae Pallanuoto: Brizi, Baroncini, Porcaro, Cucinotta, Risi, Parenti, Quaglio, Tombolelli, Pau, Mancini, Tarantino, De Santis, Filosa. All.: Cimino. Arbitro: Andrea Borelli.
Per un pomeriggio, la piscina open di via dei Mille è sembrata tornare a vivere i fasti di un tempo ed ha salutato con gioia la promozione della Latina Pallanuoto in serie B. La promozione è arrivata con una rotonda vittoria contro un Centumcellae che ha opposto una debole resistenza e soltanto per i primi minuti della gara in una partita che per il resto ha visto la squadra nerazzurra padrona assoluta della vasca. E questa promozione segna anche il ritorno della Latina Pallanuoto in un campionato che conta, al termine di una stagione che per la società di Latina ha significato rilancio e base per il futuro. In vasca a Latina, due squadre con obiettivi e motivazioni molto diverse: da una parte quella nerazzurra, alla ricerca di una vittoria che avrebbe significato passaggio alla serie superiore, dall’altra, un Cenumcellae che si giocava le residue speranze di evitare una retrocessione. Ma dopo due minuti di gioco, i destini di entrambe le formazioni apparivano già segnati. La Latina Pallanuoto, dopo due falli fischiateli in attacco, alla prima vera occasione trovava la rete con Volpe e lo stesso giocatore pontino, nell’attacco successivo, raddoppiava. Sul 2-0, era ancora soltanto Latina pallanuoto: D’Erme riconquistava una buona palla in difesa, partiva il contrattacco e il solito Volpe non aveva esitazioni andando a centrare la sua terza rete in poco più di due minuti. Prima della fine del tempo, c’era ancora spazio per una marcatura nerazzurra. La realizzava Ciardiello, in situazione di uomo in più. La seconda frazione era la fotocopia della prima. La Latina Pallanuoto teneva saldamente le redini del gioco, con il Centumcellae che sembrava essere già rassegnato. La squadra padrona di casa realizzava altre cinque marcature, Le mettevano a segno, nell’ordine, Straccini, Volpe e Zamperin, autori di una doppietta ciascuno. Il Centumcellae, al terzo di gioco sprecava un tiro di rigore, poi, sempre su rigore, realizzava la sua prima rete allo scadere del tempo con Pau. Al cambio di vasca era ancora della Latina Pallanuoto la prima marcatura. La metteva a segno Depicolzuane al termine di un’azione nella quale la difesa avversaria rimaneva praticamente ferma. Al minuto successivo, Ghinfanti siglava il gol più bello della partita. Il giocatore nerazzurro con la calottina numero 8 recuperava palla in difesa, scendeva in solitario per tutta la vasca ed infilava il portiere avversario con un perfetto diagonale a mezz’aria. Ormai il destino di entrambe le squadre era segnato e la restante parte di gara scorreva via senza particolari emozioni. Sempre nel terzo tempo, segnavano ancora Natarella e Volpe, quest’ultimo con una palombella beffarda. Nell’ultima frazione di gioco, Scannicchio faceva scendere a difendere la porta della sua squadra Giobbe e dopo qualche minuto dava spazio anche a tutta la panchina. Prima della fine, c’era la soddisfazione del gol per Zavattini, D’Erme, e Serrecchia, con gli ospiti che rispondevano con Quaglio, due volte e Parenti. Finiva così 16-5 e la promozione veniva salutata dal rituale bagno in piscina di tutti i sostenitori e dirigenti della Latina Pallanuoto.

 

Facebook Comments

Tag:

There are no comments yet

Why not be the first

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: