20
Lug

Alle ore 18 presso Capitan Vasco Foceverde LT sarà premiato Aberto Corvo ex atleta delle Fiamme Gialle. Secondo evento dello “Lo Sport Un Sorriso per la Vita…Oltre Barriere e Frontiere”. Consegnerà il premio la UISP.

Oggi alle ore 18 presso il ristorante Capitan Vasco Foceverde Latina, in scena il secondo evento televisivo della rassegna estate 2022 “Lo Sport Un Sorriso per la Vita…Oltre Barriere e Frontiere”. Con la partecipazione attiva degli amici della UISP Latina, premio e serata in onore ad Alberto Corvo ex atleta del Gruppo Sportivo Fiamme Gialle. Il premio alla carriera sportiva sarà consegnato ufficialmente da Andrea Giansanti Presidente UISP Latina.
“Alberto Corvo è un pilastro dell’atletica pontina, mezzofondista di valore prima, più volte azzurro e brillante finalista ai Mondiali indoor di Parigi, e dirigente a tutto tondo poi. – Dichiara Giansanti – Il suo amore per questo sport è indiscutibile, e la passione che ha profuso negli anni è sotto gli occhi di tutti”.

“Sarà ricordato anche il suo primo presidente Aldo Di Pietro – aggiunge Pierluigi Grande – dedicheremo la puntata televisiva alla memoria di Aldo un grande e inimitabile personaggio dello sport pontino. Se oggi possiamo onorare personaggi del calibro di Alberto Corvo è anche grazie ad Aldo Di Pietro. In proposito ci sarà una sorpersa per Alberto”.

Alberto Corvo ringrazia: “Ringrazio la commissione televisiva del premio, per me è un onore riceverlo dalla UISP. Ritrovo con piacere Pierluigi Grande prima ancora del campo dello sport eravamo compagni di scuola. Ragazzi che studiavano e sognavano. Lo sport è stato una componente fondamentale della mia vita. Questa sera voglio ricordare una delle persone più importanti della mia vita sportiva: Aldo Di Pietro, come tutti sanno definito un vero Mecenate delli Sport. Titolo anche dell’evento annuale in suo omaggio firmato dal figlio Gianni con la Fondazione Varaldo Di Pietro”.
All’evento parteciperanno i giornalisti Rino Sortino di Latina Flash e Davide Arimaldi della redazione di PassioneSport.TV, con la partecipazione straordinaria dell’amico della redazione Dott. Maurizio Galardo appassionato di sport e di atletica. “Ricordo Alberto Corvo atleta con grande piacere, è stato un campione nato in un’epoca molto competitiva – dichiara Maurizio Galardo – ha dovuto correre contro mostri sacri dell’atletica. Ha ottenuto grandi risultati, ma rispetto alle potenzialità poteva ottenere ancora più successi. Uno dei primi dell’atletica pontina. Esserci per me sarà un grande piacere”.

Curriculum Alberto Corvo “Corridore di mezzofondo”. Nato il 14 aprile 1963 (59 anni) Latina , Italia squadra nazionale Italia : 6 presenze (1983-1987)
Corsa di mezzofondo Club: GS Fiamme Gialle (1984-1989)
Successi e titoli e migliori risultati personali 1500 m: 3:39.30 (1986) Miglio: 4:00.35 (1985)
Nello specifico: Dal 1981 al 1989 ha corso per le Fiamme Gialle di Ostia dove ha conseguito i seguenti risultati: 7 presenze in Nazionale Giovanile; 6 presenze in Nazionale assoluta; Ha partecipato ai Campionati del Mondo indor del 1985 a Parigi (FRA) classificandosi 6° con 3.45”05 Campione italiano 1) Staffetta 4×800 m Nel 1985 (7’20”43) Nel 1986 (7’42”63) 2) staffetta 4×1500 m nel 1984 (15’35”20) nel 1985 (15’17”84); nel 1986 (15’25”1); nel 1989 (15’27”73). Primati personali: All’aperto 800 m. : 1.48.73 1500 m. 3.39.30 Miglio 4.00.35 2000 m. 5.04.79 Indor 1500 m. 3.43.79 Detiene ancora (ultimo aggiornamento disponibile del 2021) i seguenti record regionali: Juniores 2000 siepi 5’36”8 Alberto stabilito a Saronno il 22.5.82 (resiste ancora dopo 40 ann) assoluti 1 miglio (1609m34) 4’00”35 – stabilito a Formia 16.6.85 (resiste ancora dopo 37 anni) 2000 metri 5’04”79 – stabilito a Rieti 4.9.85 (resiste ancora dopo 37 anni) A onor di cronaca bisogna ricordare che negli anni 80/81, il mezzofondo italiano era costellato da campioni tra i quali Francesco Panetta. Alberto per ben due anni si è dovuto accontentare del secondo posto ai campionati italiani juniores dei 2000 siepi, vinti dal fortissimo Francesco Panetta che da li a poco diventerà campione mondiale dei 3000 siepi. Anche ai campionati assoluti, dove ha ottenuto due terzi posti, è stato preceduto da un certo Stefano Mei, che diventerà campione europeo. Attualmente è organizzatore della Semprevisa Gravity Trail (SGT) insieme ad Alberto Spagnoli

Facebook Comments

Tag:

There are no comments yet

Why not be the first

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.