15
Mar

UISP: al via il torneo Matti Per Il Calcio

“Matti per il calcio” Uisp: giovedi il fischio d’inizio della VI Rassegna nazionale
22 squadre dalle Asl di tutta Italia, sino a sabato 15 settembre
“La malattia mentale isola e ti fa pensare soltanto ai tuoi problemi. Grazie al calcio faccio parte di una squadra e condivido con i miei compagni i problemi, che non sono soltanto miei. Questo mi aiuta” dice Pierluigi, 37 anni, centrocampista dell’Airone di Pescara
Roma, 11 settembre. Torna “Matti per il calcio” Uisp, una delle più significative Rassegne di calcio sociale e per tutti nel nostro paese, a Montato di Castro (Viterbo), da giovedi sino a sabato 15 settembre.  Scendono in campo 22 squadre, record della manifestazione giunta quest’anno alla VI edizione. Le squadre di calcio a 7 sono formate da malati mentali, operatori e medici dei Centri e dei Dipartimenti di salute mentale di tutta Italia. Fischio d’inizio alle 15 di giovedi. Le partite si susseguiranno dalla mattina alla sera anche nella giornata di venerdi 14 settembre: complessivamente ne verranno disputate 40 e saranno coinvolti circa 400 giocatori più un centinaio di volontari tra operatori e accompagnatori.Sabato 17 settembre, in mattinata, sono previste le semifinali e le finali.

Matti per il calcio: che cosa c’è in palio? “Praticamente nulla, l’importante e essere parte di questo progetto e ritrovarsi insieme ogni anno. Il calcio, i goal, i risultati sono lo strumento, non il fine”, risponde Raffaella Garavaglia, operatore professionale dell’Ospedale di Legnano (Mi). Il calcio è una terapia? “E’ una festa di sport – prosegue-Questo tipo di iniziative sono di grande aiuto per tutti, non solo per le persone con disagio mentale”.  Pierluigi, 37 anni, centrocampista dell’Airone di Pescara era irascibile e si scontrava anche con gli operatori. Oggi si è aperto agli altri e racconta: “La malattia mentale ti isola e ti fa pensare soltanto ai tuoi problemi. Grazie al calcio faccio parte di una squadra e condivido con i miei compagni i problemi comuni”. Claudio di Parma passava da un ricovero all’altro: grazie a “Matti per il calcio” da due anni ha ripreso a lavorare, sta ristrutturando il suo appartamento e guida il pullmino della sua squadra “Va Pensiero”. Alex è di Genova, ha vent’anni, è un violinista e progressivamente si è rinchiuso in se stesso: il calcio lo ha pian piano tirato fuori dal guscio e gioca due volte a settimana. Anche Andrea è di Genova, è il centravanti di “Insieme per sport”, ha vissuto molti anni nascondendosi anche ai suoi stessi familiari. Oggi ha trovato un equilibrio migliore e durante le partite anche la famiglia lo segue. Saranno presenti a Montalto anche due squadre di Torino, “Colpi di testa” e “Selezione Matti per il calcio”: proprio loro, nel 2007, ricevettero una medaglia dal presidente Giorgio Napolitano per la rilevanza sociale dell’iniziativa. Con loro ci sarà anche Andrea Bianchi, scrittore e autore dello spettacolo teatrale “Con tutti i problemi che ho non chiedetemi di colpire di testa”, presentato lo scorso marzo a Collegno (Torino).
L’Uisp avrà un partner speciale nel raccontare “Matti per il calcio”: si tratta dell’associazione di fotografi volontari Shoot4Change: “I nostri volontari non raccontano solo le storie del disagio sociale – dice Antonio Amendola, presidente dell’associazione –  A noi piace raccontare anche e soprattutto le belle storie di chi crea un vero cambiamento sociale con attività semplici e giocose come lo sport. Pensiamo che così facendo si crei un meccanismo virtuoso di emulazione creativa che, unito alla forza della Rete, può diventare  di un vero cambiamento sociale”

 

“Matti per il calcio, ovvero: esiste un calcio diverso, che agisce come strumento di relazione, per superare l’isolamento, per socializzare e riconquistare un equilibrio con il proprio corpo. Perchè questo calcio è partecipazione e relazione: la manifestazione di Montalto di Castro è l’occasione per incontrarne i protagonisti e ciò che hanno da raccontare.

 

Queste sono le squadre partecipanti alla VI edizione di Matti per il calcio: DIAVOLI ROSSI (Bologna) – APD LA TORRE (Carbonia) – ASD “FUORI DI TESTA” (Fabriano – An) – ASS.NE “INCONTRIAMOCI SULL’ARNO”/I CALCIANTI (Firenze) – INSIEME PER SPORT GENOVA(Genova) – I DEVILS (Milano) – LOCOMOTIV PRIMATICCIO (Milano) – “UNA RAGIONE IN PIU'” I FENICOTTERI (Oristano) – VA PENSIERO (Parma) – G.S.I.S. GS PER L’INTEGRAZIONE SOCIALE (Pesaro) – COOP L’AIRONE (Pescara) – GRUPPO SPORTIVO COSMOS (Piacenza) – Tutti Matti Per Lo Sport (Pisa) – AURORA DI PRATO (Prato) – REAL…..Mente (Roma) – TUCANO (Roma) – ARABA FELICE (Rovigo) – A.C.R.S.D. “COMO CHERIA” (Sassari) – ALL BLACKS VAL VIBRATA (Teramo) – COLPI DI TESTA (Torino) – SEL. MATTI PER IL CALCIO (Torino) – ASD “Cittadini del Mondo” (Varese)
Informazioni: Ufficio stampa e comunicazione Uisp, tel. 340-5819535 begin_of_the_skype_highlighting GRATIS 340-5819535 end_of_the_skype_highlighting
Ivano Maiorella ( 348-4427254 begin_of_the_skype_highlighting GRATIS 348-4427254 end_of_the_skype_highlighting) ed Elena Fiorani (340-5819535 begin_of_the_skype_highlighting GRATIS 340-5819535 end_of_the_skype_highlighting)
Questo indirizzo email %C3%A8 protetto dagli spambots. E’ necessario abilitare JavaScript per vederlo. “>redazione@uisp.it
www.uisp.it

 

 

Ti ricordo di ascoltare l’edizione quotidiana delle ore 15 del GIORNALE RADIO SOCIALE (www.giornaleradiosociale.it)

 

 

Ivano Maiorella
Responsabile Ufficio stampa e comunicazione Uisp
Sede nazionale Uisp: Largo Nino Franchellucci, 73 – 00155 Roma
Tel. 06/43984340-316
i.maiorella@uisp.it

 

Ti ricordo di ascoltare l’edizione quotidiana delle ore 15 del GIORNALE RADIO SOCIALE (www.giornaleradiosociale.it)

 

 

“Matti per il calcio” Uisp: giovedi il fischio d’inizio della VI Rassegna nazionale
22 squadre dalle Asl di tutta Italia, sino a sabato 15 settembre.

Ivano Maiorella
Responsabile Ufficio stampa e comunicazione Uisp
Sede nazionale Uisp: Largo Nino Franchellucci, 73 – 00155 Roma
Tel. 06/43984340-316
i.maiorella@uisp.it

 

Ti ricordo di ascoltare l’edizione quotidiana delle ore 15 del GIORNALE RADIO SOCIALE (www.giornaleradiosociale.it)

Facebook Comments

Tag:

There are no comments yet

Why not be the first

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: