24
Nov

eccellenza 10^ giornata: Luiss- Anzio 2-1

Eccellenza, 10^ giornata: Luiss-Anzio 2-1 Gara piena di rimpianti per l’Anzio, che nonostante diverse occasioni create e un rigore nel finale non realizzato da Martinelli, non riesce ad agguantare il pareggio, lasciando l’intera posta in palio ai padroni di casa. LA PARTITA- Domenica amara per l’Anzio di mister Guida, che subisce la seconda sconfitta stagionale in campionato, mantenendo comunque salda la seconda posizione in classifica, anche se la Tivoli capolista con la decima vittoria consecutiva ha preso il largo con otto lunghezze di vantaggio, e nelle retrovie proprio la Luiss e l’Indomita Pomezia si sono avvicinate ai neroniani. Mister Guida ha provato soluzioni alternative nella trasferta capitolina, concedendo un turno di riposo a Di Curzio e Mauro, inserendo dall’inizio Giordani e Scruci e dando di nuovo fiducia a Gamboni sulla corsia di destra. La gara nel complesso è stata equilibrata e gli episodi hanno fatto la differenza: dopo appena tre minuti di gioco un’uscita maldestra di Trombetta ha permesso a Palazzolo di colpire di testa e portare subito in vantaggio la Luiss. L’inizio è scoppiettante: passano appena quattro minuti e Poli compie un miracolo su Giusto e in seconda battuta su Gamboni, sugli sviluppi dell’azione Carbone in modo ingenuo colpisce il pallone con la mano, provocando il calcio di rigore per l’Anzio. Dal dischetto Martinelli è implacabile, riportando subito in parità la contesa. Al 25’ è ancora l’Anzio a rendersi insidioso: uno- due tra Giordani e Gamboni, con tiro di quest’ultimo che esce di poco a lato, mentre al 36’ sono i capitolini a provarci con un gran tiro di Palazzolo che termina alto. Il primo tempo sembra avviato a chiudersi in parità, ma al 41’ Braschi, subentrato a Neccia da appena cinque minuti, approfitta di un rimpallo in area di rigore, battendo Trombetta e riportando in vantaggio gli universitari. Nella ripresa il copione non cambia: l’Anzio prova a fare la partita, ma i padroni di casa riescono a rendersi pericolosi in alcune occasioni sfruttando le ripartenze: dopo appena un minuto De Vincenzi sferra un gran tiro che mette alla prova Trombetta, bravo in questa occasione ad evitare il colpo del k.o. Passano tre minuti e Giordani, prima di lasciare spazio a Di Curzio ci prova da destra con una buona conclusione che viene contrata in angolo, mentre al 23’ sono di nuovo i romani a sfruttare una ripartenza, che si chiude con un gran tiro di Bottari e un altro miracolo di Trombetta. Nel finale i neroniani provano l’assalto a Fort Apache: al 41’Di Curzio svetta di testa ma Poli riesce a bloccare senza problemi, mentre al 42’ De Falco, subentrato a Gamboni, viene atterrato in area. Il signor Casali di Crema non ha esitazioni e indica il dischetto: Martinelli non ha dubbi e si presenta di nuovo all’appuntamento, questa volta però il tiro del centrale difensivo è bloccato in due tempi da Poli e il risultato rimane fissato sul 2-1 per la LUISS. Nel finale non accade più nulla, fatta eccezione per l’espulsione nei confronti di Gennari. LUISS- ANZIO 2-1 MARCATORI: 3’pt Palazzolo (L), 7’pt Martinelli rig. (A), 41’pt Braschi (L). LUISS: Poli, Liberio, Conti, Barone (Ramazzotti 7’st), Carbone, Neccia (Braschi 35’pt) Greco, Le Rose, Gargiulo (Bottari 15’st), Palazzolo (Renzetti 41’st) De Vincenzi (Agostino 32’st). A disp: Barbato, Lapertosa, Agostino, Squarcia, Ramazzotti, Braschi, Bottari, Renzetti, Lancellotti. All: Stendardo. ANZIO: Trombetta, Poltronetti (Ruggieri 30’st), Bruno (Mirabella 39’st), Gennari, Busti, Martinelli, Gamboni (De Falco 24’st), Scruci (Vellitri 32’st), Giusto, Giordani (Di Curzio 9’st), Bencivenga. A disp: Marsili, Vellitri, Garbini, Mauro, Lo Fazio, Mirabella, De Falco, Ruggieri, Di Curzio. All: Guida. ARBITRO: Casali di Crema ASSISTENTI: Morlacchetti (Rm2)- Monaco (Rm2) NOTE: Ammoniti: De Vincenzi (L), Conti (L), Braschi (L), Palazzolo (L), Carbone (L), Gennari (A) espulso per doppia ammonizione Angoli: 3-6 Recupero: 2’pt, 0’st.
> >

Facebook Comments

Tag:

There are no comments yet

Why not be the first

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.