30
Mag

Basket, Eurolega: Hackett scrive a Datome: “Ti voglio bene, mio capitano”

La conquista dell’Eurolega da parte di Gigi Datome ha «aperto il cuore» a tanti suoi compagni in azzurro. Una delle testimonianze più belle è arrivata da Daniel Hackett, il play dell’Olympiakos sconfitta in finale proprio dal suo Fenerbahce, che ha scritto una lettera al suo capitano: «Caro Gigi, dopo aver digerito la delusione e la rabbia per la sconfitta della mia squadra, ed averti visto conquistare meritatamente questa Eurolega, ho deciso questa mattina di scriverti la mia lettera, la seconda che ci scambiamo. Ti incontrai la prima volta ad un raduno nazionale U14 da compagno di squadra, ed eri già un ragazzone. Forte, atletico e talentuoso, il tuo futuro nella pallacanestro professionista era percepibile. Ricordo come la tua Santa Croce Olbia massacrò la mia Scavolini al Torneo Zanatta di Treviso e come ci siamo dati battaglia per il titolo di miglior realizzatore, che per un pelo finì nelle mie mani. Alle finali Nazionali U-14 di Bormio non ci fu storia per nessuno, tu eri il più forte. Scudetto ed Mvp. Ed era solo l’inizio. Io volai verso gli Stati Uniti per migliorare, tu verso Siena per fare lo stesso. Passarono anni e ti guardavo dalla Tv invidioso per quella carriera che a 18 anni era già brillante e promettente. Tornai all’ovile, Treviso, Pesaro e poi Siena. A 24 anni anche io ero pronto per il grande palcoscenico. Tu eri il Capitano della Capitale, e a Roma puntavi lo scudetto.

Facebook Comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: