8
Mar

Volley: presentata l’Andreoli Latina

PRANDI E SIMONI PARLANO ALLA STAMPA
Si è svolta a Circolo Nascosa di Latina la conferenza stampa dei tecnici dell’Andreoli andreoli volley prandi[1]Silvano Prandi e Dario Simoni. A fare gli onori di casa il presidente Gianrio Falivene e il ds Candido Grande.
Gianrio Falivene: “Non potevamo che cominciare questa serie di conferenze stampa dallo staff tecnico, riconfermato con piena soddisfazione di tutti, dopo gli eccellenti risultati dello scorso anno. Quest’anno dovrà essere l’anno della consacrazione. Ci sono sicuramente quattro squadre di livello superiore, dopo di loro ci sarà battaglia. Se puntassimo come obiettivo quello di migliorare la semifinale dello scorso anno, partiremo con il piede sbagliato. Vogliamo però migliorare la posizione dello scorso anno. Tra i desideri c’è anche la disputa della Coppa Italia e non ultimo fare bene in Europa. Proprio la Coppa ci è stato da stimolo per allestire una squadra di buon livello. Devo ringraziare la mia famiglia perché la nostra esposizione sta diventando sempre più importante. Avevamo in un primo momento deciso di ridurre drasticamente il budget, ma con l’entrata in coppa i piani sono stati sconvolti. C’è stata una “riunione” della famiglia Andreoli che ha dato l’ok a questo impegno. I risultati dello scorso anno ci hanno dato una mano”.
Silvano Prandi: “Concordo sull’analisi del presidente e credo che abbiamo una squadra che ha qualche certezza in più dello scorso anno, dato che abbiamo confermato il 50% della rosa e abbiamo mantenuto lo staff. Penso che siamo riusciti a costruire una squadra che ha una certa continuità rispetto a quello che abbiamo fatto lo scorso anno. L’ambizione è costruire una squadra da quartieri alti della classifica. Ci sono dei talenti in assoluto che devono ancora esprimere tutte le loro potenzialità. Noi non possiamo costruire una squadra comprando i migliori del mercato, ma quella che sa cogliere chi potrà fare bene in futuro. Un progetto ambizioso che speriamo di completare al più presto per puntare a qualche cosa di grande. Sono tutti atleti che rispondono ai requisiti che ci siamo imposti con la società. Il giocare una coppa europea è uno stimolo a tirar fuori il massimo possibile. Cisolla io ritengo che possa aggiunge qualità alla nostra rosa, ma innanzitutto devo dare l’esempio ai giovani. Trovare un buon equilibrio in tutti i fondamentali è la base primaria”.
Dario Simoni: “Quest’anno oltre ad essere assistente allenatore, svolgerò anche il ruolo di preparatore tecnico. Questa mia doppia funzione mi permetterà di stare più vicino alla squadra e controllare i due ruoli che sono molto collegati. Il mio compito, in maniera cruda, è quello che di fare in modo che l’atleta sia in piedi, poi c’è la parte tecnica, il modo come ci si schieri in campo. Come ha detto Prandi, il lavoro si divide è differenziato, ognuno ricerca alcune componentistiche relative sia all’allenamento che alle tattiche da affrontare la partita”.

Latina, 21 agosto 2012

Top Volley Latina

Ufficio Stampa

Facebook Comments

Tag:

There are no comments yet

Why not be the first

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: