13
Mar

Trentino Volley: preparazione

volley trentinoGiovedì all’insegna di una nuova doppia pesante seduta al PalaTrento per i nove gialloblù impegnati a sostenere la preparazione pre-campionato. Dopo l’allenamento con palla svolto nel pomeriggio di ieri, il gruppo è tornato oggi a lavorare come aveva fatto nei primi due giorni della settimana, ovvero sia in mattinata (preparazione atletica al campo da baseball) sia nel tardo pomeriggio, in una sessione tecnica contraddistinta ancora una volta da molti esercizi con palla e salti. Il programma verrà replicato in maniera simile anche domani, venerdì 24, mentre sabato i giocatori agli ordini di Stoytchev e Serniotti saranno di scena presso la piscina di Trento Nord a Gardolo, in una seduta specifica in acqua.

“La totale assenza di contrattempi fisici e le risposte che gli atleti stanno dando in palestra ed in sala pesi ci fanno capire come tutti durante l’estate abbiano continuato a tenersi in movimento svolgendo i programmi personalizzati che avevamo consegnato loro come “compiti delle vacanze” – afferma il preparatore atletico Martin Poeder – ; tutto ciò ci fa ovviamente particolare piacere perché vuol dire che i giocatori hanno ormai acquisito una certa cultura del lavoro e la maturità necessaria per gestirsi anche in periodi di inattività. Le prime settimane di preparazione sono inevitabilmente molto pesanti: la parte atletica, unita a quella in sala pesi e al lavoro con la palla, in questo periodo è intensa perché bisogna gettare le basi per mantenere la giusta condizione per i prossimi mesi. Durante il campionato, con un calendario sempre molto fitto di appuntamenti ufficiali, non ci sarà infatti più grande spazio per svolgere questo tipo di attività. E’ un bene quindi che gli atleti si siano presentati già in forma, perché così hanno sofferto meno la grande quantità di lavoro proposto ora. Rispetto al passato abbiamo fra l’altro apportato notevoli modifiche alla nostra preparazione, sfruttando strumenti innovativi che ho avuto modo di studiare e provare durante l’estate”.

I primi dieci giorni di allenamenti hanno consentito a Poeder di avere anche la prima impressione sui nuovi acquisti: “Sono tre ragazzi che si sono integrati col gruppo facilmente. Avevo già avuto modo di conoscerli in passato e quindi un’idea precisa me l’ero già fatta, suffragata anche dai dati in mio possesso. Valsecchi era reduce da un problema al ginocchio che col lavoro estivo è stato brillantemente superato, senza mai costringerlo a doversi allenare in maniera differenziata rispetto al resto del gruppo. Sintini, vista la sua particolare situazione, aveva in realtà iniziato a svolgere una preparazione ad hoc praticamente dal giorno successivo alla firma il contratto con Trento e sono felice di vedere che sino ad ora non ha mai dovuto fermarsi. Uchikov è un ragazzo che ha tanta voglia di allenarsi per crescere, non solo dal punto di vista pallavolistico, ma pure sotto l’aspetto fisico”.

“Poche volte in passato mi era capitato di avere a disposizione così tanti giocatori in questa fase della stagione – conclude Martin – . E’ un grosso vantaggio sia per lo staff tecnico sia per gli stessi atleti che trovano quindi più stimoli e più motivazioni anche quando si tratta di sostenere sedute fisiche o atletiche. In questo modo l’idea di gruppo si crea molto prima; c’è la possibilità di proporre più allenamento tecnico a discapito di quello atletico. Dal canto mio, poi, è più facile gestire la condizione se buona parte della rosa parte dallo stesso livello; in passato, col rientro a scaglioni di tanti giocatori delle varie nazionali, riuscire a portare tutti sullo stesso livello era sicuramente più impegnativo”.

Nella foto in alto scattata da Marco Trabalza il preparatore atletico Martin Poeder

Trentino Volley S.p.A.

Ufficio Stampa

Facebook Comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: