5
Lug

Italy World Games sul campo d’erba del Real Latina ieri l’azzuro Federico Nardin ha premiato gli americani.

🌈Il Paris e l’Italia World Games insieme per l’inno allo sport di valore.

⚽️Ieri sul fascinoso manto verde dello “Zorzan” di Borgo S. Maria LT, al ritmo dell’inno americano in omaggio ai vincitori della finale tra il team americano e il team tricolore del S. Pietro e Paolo, categoria under 17, i ragazzi hanno avuto l’onore della presenza del loro coetaneo Federico Nardin, azzurro campione d’Europa under 17 e campione d’Italia con la casacca della Roma.

🎤Pierluigi Grande, giornalista ex Telemontecarlo e Christophe Claret de Fleurieu rappresentante dell’organizzazione, hanno raccontato dell’importanza di manifestazioni sportive come quelle firmate unitamente dal Paris e dall’Italia World Games.

🏃‍♀️Si è messo l’accento sui Valori dello Sport e sulla valenza dello sport come mezzo di amicizia tra i popoli, integrazione sociale e crescita dei giovani nell’era digitale dell’immobilizzazione motoria, caratteristica predominante della nuova generazione di giovani.

🎤Christophe Claret de Fleurieu ha raccontato che dopo il successo del primo appuntamento di poco tempo fa, dedicato ai ragazzi di tenera età delle scuole calcio, l’Italy World Games, ha voluto replicare con primi attori le categorie degli adolescenti dei settori agonistici.

Una bella festa dello sport su più campi della provincia di Latina, simbolicamente celebrata, ieri, con la presenza del campione d’Europa Federico Nardin, fresco di convocazione nella prima squadra della Roma di De Rossi.

Mister Rino Martinelli, in rappresentanza del Real Latina Calcio, ha presentato il giocatore Pontino. Ricordando a tutti i giovani presenti che sognare si può…

🎤“Per me è un onore premiare questi miei coetanei, a loro dico che i sogni possono avverarsi, ma per far sì che succeda, devono mettere in campo il massimo di se stessi. – Ha dichiarato Nardin ai microfoni di Pierluigi Grande. –

Sono all’inizio di un percorso e già ho dovuto fare tanti sacrifici per raggiungere gli obiettivi. Non trascuro la scuola e per questo ringrazio il College Studio della Roma, perché se vado bene a scuola e grazie al fatto che frequento il Liceo Sportivo di Trigoria. La Roma ci permette di coniugare bene l’attività sportiva con quella scolastica. Il mio sogno è quello di debuttare quanto prima in Serie A”.

🎤Sono arrivati i saluti dell’ex arbitro Claudio Gavillucci, impegnato in un altro campo di gioco. È uno dei personaggi sportivi più vicini alla “mission” sui Valori dello Sport. Proprio lui che, dopo circa cento partite di A ben arbitrate, con determinazione e coraggio fece quel gesto “forte” contro il sistema. Salutò tutti abbandonando quel ruolo di primo attore dell’ambito circo calcistico per dedicarsi ad attività forse più onorevoli…

“È un onore portare alta la bandiera della pace e della solidarietà. Lo sport è un grande veicolo, utile per divulgare i messaggi sui valori dello sport e della vita. Il torneo incarna la mission dell’ITALY e PARIS WORLD GAMES: favorire l’aggregazione e la promozione sociale, culturale, ricreativa, e formativa, attraverso lo sport. Ringrazio tutti i club che hanno partecipato e le società che ci hanno messo a disposizione gli impianti. – Ha dichiarato Gavillucci.-

Ha vinto lo sport! Ho fatto l’arbitro proprio perché credo nella giustizia, nelle regole e nella pace. Questo è stato un bell’esempio di quando lo sport unisce. È anche un modo intelligente per fare turismo sportivo e le nostre belle terre lo meritano. Arrivederci alla prossima edizione”.

Risultati e classifiche fruibili sull’App ufficiale dell’Italy World Games.

Viva lo sport! Perché lo sport è Vita e per i ragazzi deve diventare la bussola della giusta rotta…

Roberta Negro

Redazione PassioneSport.tv

Facebook Comments